Opere in concorso

Ultime Opere caricate
Gianfranco Antuono - Roccaromana (Ce)


Scheda tecnica-descrittiva

Pentax K100, zoom Kiron 28-210 f/4,5 diapositiva Extachrome 400, posa B 10 minuti circa.

Fin da ragazzo, tra le mie passioni resistono la scrittura, la poesia, la fotografia e l’astronomia; malgrado gli scarsi mezzi tecnici a disposizione ho sempre cercato di catturare immagini fotografiche degli spettacoli che l’osservazione del cielo mi ha offerto e mi offre ancora. Qualche volta le notti spese a guardare in su mi hanno ripagato con soddisfazioni inattese, come nel novembre del 1990, quando osservai e fotografai un oggetto “nuovo” sospettando che fosse una cometa in avvicinamento: mandai la mia foto alla rivista “L’Astronomia” e poco dopo il dr. Walter Ferreri in persona mi confermò con una lettera firmata che avevo ripreso la cometa Levy 1990c, in seguito celebrata su alcuni numeri della rivista.

Una vecchia reflex Pentax K1000, il piccolo telescopio riflettore da 10 cm comprato col primo stipendio, quarant’anni fa, e tanta buona volontà, mi hanno aiutato a scoprire molti segreti della volta celeste e a immortalare qualche immagine più che accettabile, attesa la strumentazione e le conoscenze a disposizione.

Non certo fra le migliori immagini quella qui proposta, ma l’ho scelta per il piacere di ricordare il momento: nella meravigliosa serata del primo maggio 1997, per la prima volta padre e per la prima volta in grado di ammirare la splendida Hale-Bopp, consumai un intero rullino di diapositive cercando di immortalare al meglio figlia e cometa e quando la “seduta” terminò, a tarda notte, mi distesi a riposare sull’erba e rimasi, non ancora sazio, a fissare il cielo attraverso la grande quercia dietro casa. Credevo di non avere più scatti a disposizione, ma la levetta della reflex si caricò ancora una volta, con sforzo. Poggiai la macchinetta accanto a me e la lasciai in posa B per una decina di minuti, durante i quali ripassai a mente ogni istante e ogni singola visione di quel giorno straordinario. Ecco, “Piovono stelle” è la 37ma diapositiva di quel rullino da 36 pose.