Ernesto Pietrella - Zagarolo (Rm)

Di notte, tra le Stelle ce n’è una,

che più delle altre attira l’attenzione,

sta’ lì in alto, a destra della Luna

per non mischiarsi nella confusione.

Così ch’è sempre facile trovarla,

basta alzar lo sguardo verso il Cielo

e ti ci perdi ore a rimirarla,

tra le Nuvole che le fanno da Velo.

Ognuno ha una Stella su’ nel Cielo

e quando che la notte scende scura,

lei ti rischiara il viso e scioglie il Gelo

che opprime gli occhi, pieni di paura.

Perché noi siamo figli della luce

e quando c’è il buio che c’assale,

ci cresce un’ansia dentro che conduce

a quello ch’è chiamato oscuro male.

La mia brilla lassù tanto lontano,

ma a volte mi sembra di toccarla,

quando che la sfioro con la mano.

E lei dall’alto mi fa’ l’occhiolino,

un modo come un altro per mostrarmi

che quanno servirà sarà vicino.